Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.
  • Azioni

Tra imprese globali e piccole industrie locali

Per capire la crisi che ha coinvolto negli anni l’area di Acerra comprendente i comuni di Afragola, Brusciano, Caivano, Casalnuovo di Napoli, Castello di Cisterna, Marigliano, Nola e Pomigliano d’Arco, basta ricordare  la storia dell’Alfa Romeo, il sogno italiano della gloriosa casa automobilistica milanese che decise di affondare le sue radici al Sud, divenendo simbolo dell’industrializzazione del Mezzogiorno negli Anni ’50. Una lunga vicenda marchiata da contestazioni e scontri, da crisi e tensioni che portò alla chiusura dello stabilimento ed ad una massiccia disoccupazione. Pomigliano, oggi, è sede di rilancio economico. Un Protocollo d'intesa tra MISE, Regione Campania, FCA e Centro Ricerche Fiat è stato siglato a fronte di un piano di attività di ricerca e sviluppo incentrato sul Veicolo per la mobilità del futuro e la Fabbrica Intelligente, che include anche gli aspetti legati al “circular economy”.
Il suddetto Protocollo prevede un investimento complessivo in R&S, coerente con le linee di politica industriale del Piano Nazionale Industria 4.0 varato dal Governo italiano, in parte anticipato dalla Regione Campania con la Legge Regionale “Manifattur@ Campania.

Diversa è la storia dell’Alenia, industria del settore aerospaziale. Originariamente gli stabilimenti erano ubicati a Napoli in area Capodichino, a Pomigliano d’Arco, a Nola e a Casoria. Attualmente, la maggior parte della produzione è stata spostata al Nord, a Venegono Superiore in provincia di Varese, mentre a Nola continuano ad essere svolti i processi di assemblaggio delle fusoliere e delle parti destinate a programmi civili e militari.

Storia altrettanto travagliata quella di Unilever a Caivano, realtà industriale del settore alimentare e conserviero che un tempo possedeva Algida, dapprima Cirio, poi Conserve Italia ed infine Effequattro Spa.

L’area di crisi di Acerra attualmente è dedicata ad attività nel metalmeccanico, nelle confezioni alimentari, nell’ortofrutticolo, nel manifatturiero. Gode di infrastrutture come l’Asse Mediano e l’Autostrada, che ne facilitano i trasporti e parte dei Comuni sono coperti da connessione a banda larga.