Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.
  • Azioni

La varietà delle specializzazioni produttive: come valorizzare la complessità

L’evoluzione dell'economia nell’area stabiese-torrese evidenzia un processo di terziarizzazione. Il peso dei comparti Manifatturiero e dell’Edilizia è diminuito, nel contempo, i Servizi sono cresciuti. Tale incremento è quasi interamente da attribuire al sistema turistico. Il Manifatturiero si caratterizza per la presenza di un’elevata concentrazione di imprese operanti nelle industrie alimentari e delle bevande, in quelle tessili e delle confezioni, oltre che nella fabbricazione di manufatti in metallo.

Le specializzazioni produttive dell’area sono: il florovivaismo che rappresenta una realtà significativa nell’ambito del settore primario; le eccellenze agroalimentari in quanto l’area, con le sue caratteristiche geomorfologiche uniche e grazie alla ricchezza dei suoli lavici, offre numerose produzioni agroalimentari di assoluto pregio, alcune delle quali oggetto della tutela DOP, DOC e IGP come la Pasta Gentile, il Mulino, Garofalo, Liguori, Massa D’Aragona, D’Aniello; ancora, la lavorazione del corallo che  offre lavoro a non meno di 1.200 addetti ed annovera numerosi laboratori sommersi operanti in conto terzi. La fantasia creativa e la perfezione stilistica rendono molto competitivo a livello mondiale l’artigianato corallino-orafo, forte anche della presenza di istituti professionali che operano esclusivamente nella formazione di giovani artigiani. Assocoral è l’Associazione nazionale di produttori di corallo nata con lo scopo di promuovere e sviluppare la coscienza organizzativa degli operatori del settore di cui fanno parte l’azienda Ascione, Liverino, Cataldo.

La cantieristica navale e da diporto, con una tradizione che è parte del patrimonio della provincia di Napoli, affonda le sue radici nelle medesime arti dei mastri d’ascia di Castellammare, della costa del Vesuvio e della penisola sorrentina. La storia imprenditoriale della cantieristica da diporto ha visto l’affermarsi di marchi ed operatori di assoluto rilievo nazionale ed internazionale tra i quali Apreamare, Gagliotta, Arcadia Yacht, Officine Palumbo, Di Donna, Martucci, Ferretti ed altri ancora. Tuttavia, la crisi economica di questi ultimi anni non ha risparmiato il comparto e il polo nautico di Torre Annunziata ha risentito di un forte calo occupazionale.

A Torre Annunziata resta comunque attivo il Polo industriale della Novartis, uno dei più significativi insediamenti farmaceutici del Mezzogiorno, con 500 dipendenti ed un indotto diretto di un centinaio di unità lavorative.