Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

ANPAL

Da giugno 2016 è attiva l’ANPAL- Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro introdotta dal Jobs Act (L. n. 183/2014), che si occupa di predisporre nuove politiche di lavoro attivo per la collocazione di lavoratori in cerca della prima occupazione e per la ricollocazione dei disoccupati.
L’ANPAL è strutturata su base regionale  ma è supportata nei lavori di gestione e di coordinamento dall’INPS, dall’INAIL, dalle Agenzie per il Lavoro e da tutti gli Enti di formazione accreditati, tra cui Italia Lavoro e ISFOL, Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, Università e altri Istituti di scuola secondaria di secondo grado.
Le funzioni dell'Agenzia sono elencate nello Statuto dell’Ispettorato Nazionale approvato dal Consiglio dei Ministri del 29 aprile del 2016. Tra queste: 
il coordinamento della gestione dell’Assicurazione Sociale per l’Impiego, dei servizi per il lavoro, del collocamento dei disabili, nonché delle politiche di attivazione dei lavoratori disoccupati; la determinazione delle modalità operative e dell’ammontare dell’assegno di ricollocazione; la promozione ed il coordinamento dei programmi cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo; l’incentivazione alla mobilità territoriale; la gestione di programmi di reimpiego e ricollocazione in relazione a crisi aziendali aventi unità produttive ubicate in diverse province della stessa regione o in più regioni e di programmi per l’adeguamento alla globalizzazione cofinanziati dal FEG-Fondo Europeo di adeguamento alla globalizzazione.